Rivista TD Tecnologie Didattiche TD Magazine n. 54 TD Magazine n. 12 TD Magazine n. 49 TD Magazine n. 57 TD Magazine n. 17 TD Magazine n. 25 TD Magazine n. 45 TD Magazine n. 21 TD Magazine n. 44 TD Magazine n. 24 TD Magazine n. 14 TD Magazine n. 60 TD Magazine n. 33 TD Magazine n. 23 TD Magazine n. 7 TD Magazine n. 36 TD Magazine n. 31 TD Magazine n. 15 TD Magazine n. 40 TD Magazine n. 46

Progetto

METIS

logo

Linea di Ricerca:
«Innovazione nella formazione universitaria e professionale»

Periodo del progetto: 2012-2015

Sito di progetto:

Personale coinvolto
Donatella Persico
Luigi Sarti
Francesca Pozzi - Responsabile

Inquadramento

Nell’ambito della formazione iniziale ed in servizio dei docenti si è fatto un grande sforzo per incoraggiare l’adozione di metodologie innovative di apprendimento e di valutazione. Ne sono degli esempi approcci quali l’apprendimento collaborativo, quello basato su progetto, ecc. Allo stesso tempo, le tecnologie si sono diffuse e gli enti deputati alla formazione si sono fatti parte attiva nel supportare l’introduzione delle TIC nella didattica, mettendo a disposizione infrastrutture e Virtual Learning Environments (VLEs) / Ambienti di Apprendimento Virtuali. Ciò richiede però che i docenti siano preparati ed adeguatamente formati sull’uso di questi strumenti e su come progettare efficaci attività didattiche basate sulle TIC:

Il progetto METIS ha lo scopo di contribuire al miglioramento dei curriculum nazionali dedicati alla formazione dei docenti in servizio (uno degli obiettivi comunitari di Lisbona), mettendo a disposizione materiali di alta qualità per lo sviluppo professionale dei docenti sull’uso delle tecnologie nei processi di insegnamento/apprendimento. Il progetto mira a promuovere i benefici del learning design (progettazione educativa) e degli strumenti TIC associati, per l’adozione di pedagogie innovative nelle pratiche di insegnamento quotidiane nella formazione professionale, nell’istruzione superiore e in quella degli adulti. I partner coinvolti nel consorzio partono dal presupposto che i cambiamenti nelle pratiche dell’insegnamento non possano avvenire semplicemente dando ai docenti nuove pedagogie e/o strumenti TIC. L’esperienza dei partner indica che la pratica dello sviluppo professionale (per es. sotto forma di seminario), per quanto necessaria, non sia sufficiente. Per questo il progetto fa un ulteriore passo in avanti completando i tradizionali seminari per lo sviluppo professionale, con un modello di workshop “a ciclo chiuso” (esercitazione associata all’attuazione del learning design in un  contesto di apprendimento reale), in modo tale che i docenti coinvolti mettano in pratica situazioni di apprendimento reali impiegando pedagogie innovative (per es. apprendimento e valutazione collaborativi e basati su progetto) e utilizzando strumenti di learning design in un Integrated Learning Design Environment/Ambiente Integrato per il Learning Design (ILDE).

Obiettivi

Obiettivi del progetto sono:

  1. Sviluppare un Integrated Learning Design Environment (ILDE)/Ambiente Integrato per il Learning Design che integrerà soluzioni di software libero open source che includono:
    1. Supporto alle comunità di docenti nella co-progettazione
    2. Strumenti di authoring per il learning design basati su diversi approcci pedagogici ed esperienze di produzione
    3. Interfaccia per l’attuazione dei learning design attraverso i principali VLEs.
  2. Condurre una serie di workshop per docenti presso le istituzioni partner su come usare ILDE.
  3. Diffondere i risultati del progetto e mantenere la comunità di docenti.

Attività prevista

Il progetto prevede lo sviluppo di un Integrated Learning Design Environment (ILDE)/Ambiente Integrato per il Learning Design, lo sviluppo di un modello di workshop per docenti sui temi del learning design e dei materiali didattici associati, il testing e la conseguente valutazione di ILDE e dei wokshop in tre contesti specifici (formazione professionale, formazione universitaria, formazione dell’adulto).

Risultati attesi

Il progetto produrrà:

  1. Un Integrated Learning Design Environment (ILDE)/Ambiente Integrato per il Learning Design in grado di supportare i docenti della progettazione (e nel delivery) di attività didattiche innovative basate sulle TIC.
  2. Un modello di workshop per docenti sul tema del learning design, completo di materiali didattici associati e di una piattaforma per il delivery e per il supporto alla comunità dei docenti
  3. Una comunità di docenti formati ed in grado di sviluppare e condividere pratiche didattiche innovative basate sulle TIC.

Collaborazioni

Open University of the UK - Institute of Educational Technology
UPF - Università di Pompeu Fabra, Barcellona
http://www.upf.edu/
FG UVa - Fundación General de la Universidad de Valladolid
http://www.funge.uva.es/
University of Leicester
http://www.le.ac.uk/
CARDET - Centre for the Advancement of Research and Development in Educational Technology
http://www.cardet.org/
RWTH - AachenRheinisch-Westfaelische Technische Hochschule Aachen University
international@zhv.rwth-aachen.de
http://www.rwth-aachen.de/go/id/hi/
KEK Eurotraining
http://www.eurotraining.gr/
Agora - Asociación de personas participantes
http://www.edaverneda.org/agora/