IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET

Eventi :: Archivio

17/10/2017 - 01/01/2018
Videogiochi nella didattica: sfide e opportunità
Vimercate (MB)

Videogiochi nella didattica: sfide e opportunità

Un workshop per riflettere sulle opportunità offerte dai giochi a livello cognitivo e motivazionale e sulla loro integrazione in contesti di apprendimento formale

L’utilizzo dei giochi digitali in educazione, e tematiche ad esso correlate come la gamification e lo sviluppo di giochi, sono stato oggetto di interesse della ricerca in questi ultimi 15 anni. Numerosi studi sono stati condotti per valutarne il potenziale a livello di supporto alla didattica delle discipline e dello sviluppo delle abilità cognitive di base e trasversali. Nonostante questo grande interesse a livello di ricerca e gli sforzi in termini di formazione sul tema, l’utilizzo di giochi per l’apprendimento in contesti formali resta sempre abbastanza limitato e diviene sempre più importante attivare una riflessione congiunta tra tutti gli stakeholder coinvolti. Gaming Horizons è un progetto finanziato dalla Comunità Europea che si propone di esplorare l’impatto dei giochi sulla società assumendo diverse prospettive, tra cui appunto quella educativa, per giungere a formulare proposte relative alle politiche in materia di giochi e favorire il dialogo tra le diverse figure coinvolte (insegnanti, ricercatori, sviluppatori, decisori politici, ecc.).

Il lavoro svolto fino ad oggi nell’ambito del progetto, attraverso l’analisi della letteratura ed interviste ad insegnanti attivi nell’area dell’apprendimento basato sui giochi, ha consentito di identificare studi ed esperienze di utilizzo dei giochi in diversi contesti (dalla scuola primaria alla formazione universitaria) e con diversi obiettivi (didattica delle discipline, sviluppo delle abilità trasversali, etc..), mettendo in evidenza potenzialità e limiti nell’introdurre questa specifica innovazione in contesti di apprendimento formale. In particolare, grazie alle attività svolte in questa prima fase del progetto è stato possibile individuare alcune tematiche “calde”, sulle quali si rilevano posizioni diverse o aspetti che richiedono ulteriori ricerche e riflessioni, quali, ad esempio, l’impatto dei giochi a livello motivazionale, l’esistenza di evidenze empiriche sull’efficacia dell’uso dei giochi per l’apprendimento e le problematiche relative all’integrazione dei giochi e della gamification in contesti di apprendimento.

Il workshop è rivolto ai docenti di scuola superiore e si propone di attivare una riflessione proprio su alcune delle tematiche sopra citate, al fine di stimolarli a valutare l’integrazione di alcuni tra questi approcci innovativi nelle loro pratiche didattiche, considerarne vantaggi e limiti e progettare soluzioni praticabili.

Il workshop prevede una breve introduzione in cui verranno esplorati i risultati già raccolti dal progetto, con un occhio alle esperienze di utilizzo di giochi in contesti simili a quello di interesse dei docenti partecipanti, e una seconda parte in cui, mediante attività di gruppo, verrà attivata una riflessione su risorse, esperienze, posizioni (e soluzioni) relative ad alcune delle tematiche in oggetto.

I risultati dell’attività proposta consentiranno ai docenti di avvicinarsi in maniera più consapevole e progettuale all’apprendimento basato sui giochi e ai ricercatori dell’ITD-CNR di produrre delle raccomandazioni rivolte in primo luogo ai decisori della Comunità Europea per orientare le priorità e le politiche comunitarie in merito alla ricerca e allo sviluppo nel settore giochi.

Per maggiori informazioni sul progetto Gaming Horizons: http://www.gaminghorizons.eu/

Evento a cura di Francesca Dagnino e Flavio Manganello