IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET

Eventi :: Archivio

02/12/2019 - 01/01/2020
Verso un Sito Unesco per il Sud-Est della Sicilia

Con la revisione dei Piani di gestione dei tre siti 'Le Città tardo barocche del Val di Noto', 'Siracusa e le Necropoli rupestri di Pantalica' e la 'Villa romana del Casale di Piazza Armerina', entra nel vivo il progetto finanziato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del  turismo (MiBACT) e della Regione Siciliana per la valorizzazione dei Siti Unesco del Sud Est della regione. 

Lo stato di avanzamento del progetto è stato presentato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Siracusa, alla presenza del sindaco Francesco Italia, del sindaco  di Noto Corrado Bonfanti e degli amministratori dei tredici comuni su cui ricadono i tre siti Unesco: elemento fondamentale della buona riuscita del progetto, è infatti, una forte strategia di rete tra i comuni nei quali territori sono compresi i Siti Unesco. 

---

Il sito è realizzato con il supporto scientifico dell’Istituto per le tecnologie didattiche (Itd) del Cnr di Genova e dell’Istituto David Chiossone, che hanno fornito indicazioni finalizzate a rendere il sito universalmente accessibile. Spiega la ricercatrice Cnr-Itd Lucia Ferlino: “Forti delle esperienze congiunte sul tema dell’inclusione e delle tecnologie, con i colleghi dell’Istituto Chiossone abbiamo sviluppato e condiviso delle Linee guida specifiche per ciascuna azione, identificando e focalizzando gli elementi su cui si fonda la comunicazione universalmente accessibile, dalle installazioni artistiche alla cartellonistica, dai filmati all’e-book. Per quanto riguarda la progettazione del sito web, inoltre, sono state fornite indicazioni sia per la struttura che per i contenuti, finalizzate a consentire una fruizione che coniuga l’accessibilità con la fruibilità semplice e intuitiva a utenti di età diverse, dai bambini agli anziani, con competenze differenti dal punto di vista culturale e tecnologico e con abilità (e difficoltà) diverse.  Il sito è pensato anche per le esigenze dei docenti, che trovano risorse per arricchire la propria didattica in particolare nei percorsi dedicati all’arte e che prevedono l’uso di tecnologie in classe come la LIM in una prospettiva inclusiva”.

Cliccare QUI per visualizzare la news sul sito CNR

Per informazioni:
Lucia Ferlino
Cnr-Itd
ferlino@itd.cnr.it
010/6475343