IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET IJET

Personale

Guglielmo Trentin

Guglielmo Trentin

Ricercatore

Sede: Genova

E-mail: guglielmo.trentin@cnr.it

SKYPE: guglielmo.trentin

Telefono: 010/6475 329

Web: http://info.guglielmo-trentin.it

Editoria Accademica

Google Scholar

Research Gate

Academia.edu

Biografia

Guglielmo Trentin è dirigente di ricerca all'Istituto Tecnologie Didattiche (ITD) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Nel 2014 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di professore di 1^ fascia nel settore 11/D2 - Didattica, Pedagogia Speciale e Ricerca Educativa.

Dal 2002 al 2011 è stato docente di Tecnologie di Rete, Flussi di Conoscenza e Sviluppo delle Risorse Umane in lauree specialistiche e magistrali dell'Università degli Studi di Torino.

Dalla metà degli anni '80 conduce attività di ricerca sull'uso delle tecnologie informatiche e della comunicazione a supporto dei processi di apprendimento (formali, non formali e informali), progettando e sviluppando prototipi di sistemi per l'apprendimento in rete, sperimentando il “collaborative learning” nei diversi contesti della formazione (scuola, università, impresa), mettendo a punto approcci metodologici all’educational design, studiando il rapporto fra technology enhanced learning e knowledge sharing. Una particolare area di interesse riguarda l'uso delle tecnologie di rete a supporto dei processi di inclusione socio-educativa. Negli ultimi anni sta approfondendo la tematica degli spazi ibridi di apprendimento, ossia di quegli spazi che si vengono a determinare dalla compenetrazione delle dimensioni reale e virtuale degli ambienti entro cui si possono sviluppare i processi di insegnamento-apprendimento.
Ha assunto incarichi di responsabilità scientifica nell'ambito di progetti e commissioni ministeriali, universitarie e del CNR.

Nel ‘94 consegue l'Online Education Certificate presso la British Open University discutendo il tema “Teaching and Learning Online”.

Nel ‘98 è nominato dal Ministro della Pubblica Istruzione (D.M. 18.12.98), membro del gruppo di esperti incaricati per lo Studio delle tematiche specifiche della formazione a distanza dei docenti di ogni ordine e grado.
È autore di libri e pubblicazioni internazionali sull'uso educativo delle ICT; inoltre è contributing editor della rivista Educational Technology (USA) e membro degli editorial board dell'International Journal of Technology, Pedagogy and Education (UK), dell'International Journal on Advances in Software dell'International Accademy, Research and Industry Association (IARIA) e dell'International Journal of Advances in Education Research (HK).
Dal 2009 al 2012 è stato responsabile nazionale del progetto FIRB-MIUR denominato WISE (Wiring Individualised Special Education) sull'uso delle tecnologie di rete nell’istruzione e nella formazione professionale degli homebound (lungodegenti, soggetti con disabilità motoria congenita o acquisita per malattia o traumi).
Attualmente è coordinatore scientifico del progetto TRIS (Tecnologie di Rete e Inclusione Socio-educativa) previsto dall'accordo quadro fra MIUR, CNR e Fondazione Telecom Italia finalizzato allo studio di nuovi modelli di scolarizzazione per studenti con difficoltà alla normale frequenza scolastica dovuta a specifiche patologie invalidanti o a cause legate al disagio sociale.

Linkedin

Linkedin

ResearchGate

ResearchGate

Academia

Academia

Scholar

Scholar

Pubblicazioni

Lista delle pubblicazioni