Presso l'Istituto per le Tecnologie Didattiche è possibile intraprendere esperienze professionali di orientamento al lavoro, principalmente attraverso un periodo di formazione e pratica lavorativa in loco, sotto forma di stage e tirocini. Per quanto riguarda questi ultimi, si nota la differenza tra tirocini curriculari, extra-curriculari e professionalizzanti post-laurea di psicologia.

Tirocini curriculari sono percorsi di formazione professionale che si svolgono durante il periodo di studio universitario o scolastico. Il periodo di formazione-lavoro svolto dallo studente presso l'Istituto fornisce crediti formativi utili per il completamento del proprio piano di studi.

Tirocini extra-curriculari si differenziano dai precedenti per la disgiunzione del periodo di collaborazione con l'Istituto da qualsivoglia percorso di studi e per questo possono anche essere definiti come tirocini di inserimento lavorativo. Questa tipologia di tirocini prevedono un compenso economico. 

I Tirocini professionalizzanti post-laurea di psicologia sono un particolare tipo di percorso formativo dedicato a chi ha conseguito una laurea triennale in psicologia e ha bisogno di svolgere il semestre di tirocinio necessario per l'ottenimento dell'abilitazione all'esercizio professionale, come stabilito dalla legge sull’Ordinamento della professione di Psicologo n. 56 del 1989 (art.5) ed il successivo decreto Ministeriale del 13. 1. 1992 n. 239 (Regolamento recante norme sul tirocinio pratico post-lauream). 

 

Nel periodo tra settembre 2018 e marzo 2021 l'Istituto per le Tecnologie Didattiche ha implementato più di 25 percorsi di tirocinio, ripartiti nelle sue due sedi di Genova e Palermo, per un totale di 2600 ore di esperienza condivisa.

 

Nota: è possibile un'attivazione massima di 4 percorsi di tirocinio in contemporanea, a prescindere dalla sede di svolgimento. Per ottenere informazioni aggiuntive o per presentare una candidatura, inviare una mail all'indirizzo di posta elettronica segnalato in questa pagina.