Vai alla lista completa delle linee di ricerca

Il complesso dei saperi che caratterizza la società attuale sempre più si configura come "un'universo in espansione" al quale è possibile rapportarsi efficacemente solo disponendo di competenze adeguate. È quindi necessaria una profonda riflessione su quali siano le competenze di tipo generale che l'educazione deve fornire. L'ampiezza del "conoscibile" e la sua rapidità di cambiamento rendono infatti impraticabili le logiche di formazione, tuttora presenti in gran parte dei sistemi scolastici tradizionali, basate su un'accumulazione sommativa dei saperi, e prospettano invece la necessità di porre al centro della formazione lo sviluppo di strumenti cognitivi di base utili a sviluppare autonomamente nuovi apprendimenti. Questa linea di ricerca ha come obiettivo lo studio delle nuove fenomenologie cognitive, la identificazione dei nuovi strumenti cognitivi e la definizione, realizzazione e sperimentazione di metodologie e di ambienti capaci di favorirne lo sviluppo  Il complesso dei saperi che caratterizza la società attuale sempre più si configura come "un'universo in espansione" al quale è possibile rapportarsi efficacemente solo disponendo di competenze adeguate. È quindi necessaria una profonda riflessione su quali siano le competenze di tipo generale che l'educazione deve fornire. L'ampiezza del "conoscibile" e la sua rapidità di cambiamento rendono infatti impraticabili le logiche di formazione, tuttora presenti in gran parte dei sistemi scolastici tradizionali, basate su un'accumulazione sommativa dei saperi, e prospettano invece la necessità di porre al centro della formazione lo sviluppo di strumenti cognitivi di base utili a sviluppare autonomamente nuovi apprendimenti. Questa linea di ricerca ha come obiettivo lo studio delle nuove fenomenologie cognitive, la identificazione dei nuovi strumenti cognitivi e la definizione, realizzazione e sperimentazione di metodologie e di ambienti capaci di favorirne lo sviluppo