Vai alla lista completa dei progetti

Sharing Learning Objects in an Open Perspective to Develop European Skills and Competences
Data di inizio: 01-01-2009
Data di fine: 31-12-2011
Sede ITD di riferimento: Palermo
http://www.sloop2desc.eu

Logo Sloop2Desc
Sharing Learning Objects in an Open Perspective to Develop European Skills and Competences 

Inquadramento

Programma LifeLong Learning – sotto programma Leonardo da Vinci

Obiettivi

Il progetto si propone i seguenti obiettivi principali:

  • migliorare le competenze degli insegnanti delle scuole superiori sull’uso di tecnologie innovative per la didattica, ed in particolare su strategie e-elearning centrate sulla condivisione della conoscenza  e sulla produzione di risorse educative c.d. aperte (Open Educational Resources);
  • diffondere, tra gli insegnanti e gli operatori nel settore dell’istruzione e della formazione professionale, la conoscenza dei nuovi sistemi di certificazione delle competenze che si stanno rapidamente sviluppando e diffondendo in Europa.

Attività prevista

Supportare gli insegnanti della formazione professionale nello sviluppo di competenze pedagogiche da applicare in attività didattiche finalizzate ai nuovi sistemi di valutazione.

Favorire un maggiore coinvolgimento degli insegnanti nella stesura dei programmi di studio.

Attivare strategie per migliorare i legami tra il mondo dell'istruzione, professionisti della formazione, e il mondo del lavoro.

Risultati attesi

  • - Un corso Moodle per la formazione degli insegnanti su: strategie innovative di e-learning, la produzione e la condivisione di OER, la mdidattica basata sulle competenze. Il corso riflette la metodologia e-learning già collaudata nel precedente progetto SLOOP, e innovata secondo i nuovi progressi nel campo delle tecnologie per l'educatzione; il corso è disponibile in inglese, italiano, rumeno e sloveno;
  • - Più di 40 corsi di Moodle, prodotti dai docenti che si sono iscritti ai corsi online attivati nel progetto, sui temi relativi ai sistemi di certificazione selezionati (EUCIP e ECDL per i professionisti informatici, IMO per esperti del settore di navigazione marittima, il Quadro Europeo per le lingue per gli insegnanti di lingue L2); ciascun corso Moodle implementa un modello didattico, e comprende decine di OER; la maggior parte dei corsi di Moodle sono in italiano, alcuni in sloveno e rumeno;
  • - Più di 300 OER sviluppati utilizzando diversi strumenti e in diversi formati, dai video digitali a oggetti didattici SCORM
  • - FreeLOms, un repository di OER rivolto a insegnanti delle scuole superiori, contenente anche interi corsi di Moodle;
  • - Un libro che contiene una descrizione dettagliata del lavoro svolto, e dei risultati raggiunti, con riflessi generali sui vantaggi e gli svantaggi del modello Sloop2desc.
 
Responsabile:
Personale coinvolto:
Linee di ricerca:
Collaborazioni esterne: