Vai alla lista completa delle linee di ricerca

Questa linea di ricerca affronta il rapporto fra educazione e studenti con bisogni educativi speciali (ad esempio, disabili, immigrati, soggetti con difficoltà di apprendimento o impossibilitati alla normale frequenza scolastica), modellandosi sul concetto di inclusione (UNESCO), che prevede l’inserimento degli studenti con problemi, non più semplicemente all'interno di un sistema già strutturato, aperto, ma nella sostanza, immobile, bensì creando situazioni e comunità di apprendimento che possano dinamicamente strutturarsi in itinere, sulla base delle caratteristiche e dei bisogni dei singoli. Questa linea di ricerca, quindi, studia e sperimenta modelli di situazioni inclusive realizzate con il supporto delle tecnologie digitali. ITD, grazie alla consolidata esperienza nel settore, è divenuto uno dei riferimenti in Italia per questi argomenti (si vedano, ad esempio, le collaborazioni con il MIUR); ha coordinato e coordina importanti progetti italiani (ad esempio, il progetto WISE, i progetti TRIS e TRIS.2, finanziati dalla Fondazione TIM); sviluppa una significativa attività progettuale europea (reti di eccellenza, LLP, Erasmus +), nazionale (CNR-Migrazioni) e regionale (progetti FAS). Inoltre, ITD svolge attività di formazione e trasferimento tecnologico (e.g., poli di innovazione regionale) in diversi contesti.